I primi dati ufficiali sul turismo in Italia nel 2016

turismo in italia

Per la prima volta nella storia del turismo in Italia superati 400 milioni di presenze.

Il 2016 è stato un anno d’oro per il turismo in Italia che ha visto, per la prima volta, il superamento dei 400 milioni di presenze nel corso dell’anno.

Sono due le aree di maggior successo: le città d’arte e il mare.

Il patrimonio culturale ed artistico italiano è da sempre uno dei motori del turismo. Il 2016 ha goduto del volano offerto dall’Expo di Milano e della costante crescita di destinazioni quali Torino e Napoli.  Roma soffre, in parte per i suoi problemi di città caotica e in parte in quanto capitale e quindi a rischio sicurezza. Venezia soffre a causa del sovraffollamento.

Diversa la situazione per le destinazioni marine. Già nel corso del 2016 importanti flussi turistici non hanno potuto usufruire di destinazioni che sono praticamente scomparse dalla mappa turistica come la Turchia, la Tunisia e l’Egitto. La tendenza si rafforza per il 2017; gli operatori dell’Europa centrale e settentrionale hanno già preso contingenti importantissimi e si prefigurano difficoltà di disponibilità per il turismo italiano che prenota con meno anticipo.

Mally Mamberto, presidente del Consorzio Incoming Italia, ha annunciato dalle colonne di TTG Italia che “sarà un anno senza precedenti per il turismo in Italia, con un aumento già oggi delle prenotazioni da tutti i principali mercati europei e una corsa al booking partita con largo anticipo soprattutto per le spiagge del Sud”.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi